Skip to main content
Spedizione Gratuita per tutti gli ordini superiori a 69 € !

Il Prosciutto di Norcia IGP

Prosciutto Nazionale Norcia

Un Viaggio nel Sapore e nella Tradizione

Il Prosciutto di Norcia IGP non è solo un salume, ma un emblema di tradizione, passione e maestria artigianale. Questo gioiello gastronomico, originario dell’Umbria e in particolare della zona montuosa di Norcia, ha radici che affondano nei tempi degli antichi Romani. La sua fama ha attraversato i secoli, conquistando le tavole di re, principi e gourmand di tutto il mondo.

Produzione e Disciplinare

La produzione del Prosciutto di Norcia IGP segue un disciplinare rigoroso, stabilito dalla normativa italiana, che ne garantisce l’autenticità e la qualità. La carne utilizzata proviene esclusivamente da suini allevati nelle regioni dell’Italia centrale. Questi suini sono alimentati con una dieta bilanciata, principalmente composta da cereali, che contribuisce a dare al prosciutto il suo sapore distintivo.

Dopo la macellazione, le cosce vengono selezionate con cura e sottoposte a salagione. Questa fase è cruciale: il sale, infatti, non solo conserva la carne ma ne esalta anche il sapore. Segue un periodo di riposo, durante il quale le cosce vengono mantenute in ambienti freschi e ben ventilati. Successivamente, iniziano le fasi di lavaggio, asciugatura e stagionatura.

La stagionatura avviene nelle cantine di Norcia, dove il clima fresco e asciutto delle montagne offre le condizioni ideali per una maturazione lenta e naturale. Questo processo può durare anche oltre un anno, durante il quale il prosciutto acquisisce il suo sapore ricco e profondo, con note dolci e leggermente salate.

Caratteristiche della Produzione Artigianale

La produzione artigianale del Prosciutto di Norcia IGP si distingue per l’attenzione ai dettagli e la dedizione alla tradizione. A differenza della produzione industriale, l’artigianale prevede una maggiore cura in ogni fase, dalla selezione delle cosce alla stagionatura. Ogni prosciutto è unico e racconta la storia del maestro salumiere che l’ha creato. La manualità, la passione e la conoscenza trasmessa di generazione in generazione sono gli ingredienti segreti che rendono questo prosciutto inimitabile.

Degustazione e Abbinamenti

Degustare il Prosciutto di Norcia IGP è un’esperienza sensoriale completa. Per apprezzarne appieno le sfumature, è essenziale tagliarlo a mano, in fette sottilissime. La temperatura ideale per la degustazione si aggira intorno ai 20-22°C. Accompagnarlo con pane casereccio leggermente croccante o focaccia permette di esaltare il suo sapore senza sovrastarlo.

In termini di abbinamenti vinicoli, un vino rosso giovane e fruttato, come un Sangiovese o un Montepulciano, o un bianco leggermente strutturato, come un Grechetto, sono ideali. Questi vini, con le loro note fruttate e acidità bilanciata, complementano perfettamente la sapidità del prosciutto.

Il Prosciutto di Norcia IGP si sposa magnificamente anche con formaggi locali. Un pecorino stagionato o un caprino fresco sono scelte eccellenti. La combinazione di dolce e salato, di morbido e croccante, crea un equilibrio gustativo perfetto.

Infine, per un abbinamento più audace, provate a degustare il prosciutto con frutta fresca come fichi o melone. Questa combinazione, che gioca sul contrasto tra dolce e salato, esalta ulteriormente le caratteristiche uniche del Prosciutto di Norcia IGP.

Conclusione

Il Prosciutto di Norcia IGP è un tesoro della gastronomia italiana, un prodotto che racchiude in sé secoli di storia, tradizione e passione. La sua produzione, ancorata a metodi artigianali e a un disciplinare rigoroso, ne garantisce l’eccellenza. Degustarlo è un viaggio nel sapore, un’esperienza che va oltre il semplice atto del mangiare, diventando un momento di condivisione, di scoperta e di celebrazione della cultura enogastronomica italiana.